Come Eliminare le Formiche

 - 

Un problema con il quale, chi più chi meno, siamo costretti a convivere quotidianamente all’interno delle nostre abitazioni, ma anche nei giardini, negli orti, sui balconi, sono le formiche. Questi microscopici esseri sono tanto piccoli quanto numerosi e laboriosi e la loro incessante attività alla ricerca di cibo le porta spesso nei dintorni più prossimi delle nostre dispense o coltivazioni. In questa guida ti darò qualche efficace consiglio su come eliminare questo fastidioso problema.

Un primo modo semplice quanto economico ed efficace anche se non immediatamente, è impedire alla formiche di arrivare al cibo. Ti ricordo che sono molto attratte da zucchero, marmellate, sughi, sciroppi, briciole. Il consiglio è quindi di serrare bene le credenze, tenere i vasetti con marmellate o miele ben avvitati e conservare comunque i cibi “incriminati” in contenitori ermetici. L’impossibilità di raggiungere l’oggetto del desiderio le porterà a desistere indirizzando la loro attenzione verso un obiettivo più semplice da raggiungere.

Un’alternativa, meno indicata per gli ambienti come la cucina (in cui girano persone e soprattutto bambini) o le coltivazioni, è quella di utilizzare prodotti specifici come gli spray o delle sostanze vischiose. Queste devono essere utilizzate e quindi irrorate soprattutto sui punti di accesso e di movimento delle formiche come ad esempio i battiscopa, la soglia della posta, il davanzale delle finestre, le tubazioni.

Una particolare attenzione va posta nei giorni piovosi, che indurranno le formiche a rifugiarsi in casa per sfuggire ai loro nidi allagati. Tuttavia vale la prima regola, per cui non avendo accesso alle riserve alimentari, saranno costrette a rivolgersi altrove qualora non riuscissero a trovare cibo o materiale da raccogliere.

Naturalmente non solo la casa è sotto attacco, ma anche gli orti e le coltivazioni in genere. Capita spesso che quest’ultime vengano prese d’assalto da interi formicai. Anche in questo caso si raccomanda, con le dovute precauzioni, l’utilizzo di prodotti specifici come ad esempio “l’estratto di derride” che va versato sul formicaio. Meno risultati si avranno con il tradizionale versare acqua calda sul formicaio stesso, in quanto tale metodo spesso e volentieri non riesce a raggiungere la regina che è quella che depone le uova.

In Casa

Come Preparare un Dopobarba Fai da Te

 - 

In questa guida, cari amici uomini, ho pensato anche a voi! Vi insegnerò a preparare una lozione dopobarba fatta in casa. La realizzerete personalmente, con pochi prodotti e grande facilità.

Sul mercato oggi sono disponibili diversi prodotti specifici, relativamente ai quali è possibile vedere questa guida sul dopobarba su Barbaperfetta.net, oggi vediamo però come preparare un dopobarba fai da te. Andiamo a vedere cosa ci occorre e come procedere, seguitemi con molta attenzione.

Occorrente
1 tazza di aceto
15 gr di salvia
15 gr di rosmarino
1 tazza di acqua distillata

Quando fai la barba, usa sempre acqua tiepida per dilatare i pori, rasati sempre al mattino, la pelle è più morbida. Tamponati il viso con abbondante schiuma da barba, lascia che agisca per alcuni secondi, per ammorbidire la barba ed essere preparato per la rasatura. Sciacqua il rasoio con acqua calda e raditi lentamente.

Per completare la rasatura, insaponati una seconda volta e fai scorrere la lama in senso contrario. Sciacquati con acqua fredda ed applica la lozione che ora andiamo a preparare. Metti in una tazza di aceto il rosmarino e la salvia. Lasciali macerare per una settimana. Poi filtra l’aceto ed aggiungi l’acqua distillata.

Trascorso il tempo necessario, filtra con un colino e poni in una bottiglia di vetro con il tappo. Usala dopo ogni rasatura, poichè è naturale e non darà problemi alla tua pelle. Inoltre ti consiglio di massaggiarti la pelle in modo circolare per riattivare la circolazione.

In Casa

Come Eliminare le Doppie Punte

 - 

Cosa sono le doppie punte? Sono le punte sfibrate del capello che assumono una forma biforcuta, creando l’antiestetico effetto crespo. Non sempre l’unica soluzione per eliminarle è il taglio. Infatti puoi ricorrere all’aiuto di cosmetici specifici e alla prevenzione.

Devi sapere che le doppie punte si formano quando il fusto del capello inizia a sfibrarsi. Man mano che i capelli si allungano esso si assottiglia sempre di più. Di conseguenza o si spezza oppure si biforca. La soluzione ideale sarebbe scalare di un centimetro i capelli ogni mese circa, ma se non ne hai l’intenzione segui i passi e, con un po’ di pazienza, nel giro di qualche mese la tua chioma tornerà in forma.

Una delle cause principali nella formazione delle doppie punte è l’uso non appropriato del phon caldo. Quindi per prima cosa limita il suo impiego. Dopo aver lavato i capelli asciuga l’acqua con una tovaglia di cotone senza strizzarli. Utilizza il phon per completare l’asciugatura solo con il getto di aria tiepida e tenendolo ad una distanza di almeno quindici centimetri. Mai a contatto diretto con i capelli. Anche spazzolare i capelli energicamente può essere una concausa della formazione delle doppie punte, soprattutto associata all’uso prolungato del phon.

Evita quindi di spazzolare i capelli quando sono ancora bagnati perchè si spezzano più facilmente, essendo più deboli. Cerca di utilizzare un pettine di legno a denti larghi o una spazzola non troppo dura. Pettinali quando sono umidi e non bagnati. Altre cause della formazione delle doppie punte sono rappresentate da colorazioni frequenti ed aggressive e dalle decolorazioni, quindi è opportuno non esagerare. Meglio utilizzare prodotti naturali e senza troppi reagenti chimici. Puoi utilizzare impacchi, creme ristrutturanti ed idratanti.

In Casa

Come Eliminare le Informazioni Registrate nelle Foto

 - 

Siete di quelli che caricano migliaia di foto su internet? Vacanze, feste, ricorrenze? Allora questa è la guida che fà al caso vostro! Poichè ogni volta che scattiamo una foto delle informazioni vengono scritte all’interno di essa violando la nostra privacy! Tramite un software riuscirete ad eliminare queste informazioni.

Colleghiamoci al sito internet di Exif tag remover presente nella sezione siti utili di questa guida. Clicchiamo sul pulsante download relativo alla voce Exif Tag Remover. Inizierà il download di questo fantastico software. Finito il download facciamo doppio click su di esso. Inizierà il processo di installazione.

Nella finestra che si apre cliccate su Next, poi spuntiamo la voce I accept theagreement e facciamo di nuovo click su Next. Bisognerà cliccare sul tasto Install e infine su Finish. Il programma si avvierà da solo. Nella finestra principale del programma facciamo click sul pulsante Next e poi su Add. Si aprirà una nuova finestra dove dobbiamo fare click sul la foto in cui vogliamo eliminare le informazioni. Clicchiamo su apri e poi su Next.

Il prossimo passo sarà spuntare la voce Save cleaned images in this folder e fare click sul pulsante accanto che è a forma di cartella. Scegliamo dove salvare la foto ripulita di ogni informazione e clicchiamo prima su Ok e poi su Next. Per completare la nostra opera basterà cliccare sul pulsante Start. Tutte le informazioni verranno eliminate. Alla fine della pulizia clicchiamo su Quit.

In Altro

Come Eliminare le Incrostazioni di Sporco in Bagno

 - 

Ti è mai capitato di dover pulire una vasca, un lavabo o gli altri sanitari del bagno, pieni di incrostazioni di sporco e calcare? Si fa una gran fatica, vero? Anche usando quei prodotti che nelle pubblicità sembrano fare miracoli. Ti insegno allora un metodo semplice e casalingo, che ti permette di pulirli senza rischiare di graffiarli.

Taglia dallo straccio di cotone delle striscioline larghe circa 3 centimetri e lunghe poco più del perimetro del rubinetto. Usa pure dei tessuti di recupero, come una vecchia maglietta ormai da buttare via, un vecchio tovagliolo che non usi più, insomma qualcosa che puoi distruggere senza rimpianti.

Bagna bene le striscioline con l’aceto. Io di solito uso aceto bianco di vino, e scelgo sempre la marca più economica che trovo, tanto so che sarà destinato solo alle pulizie e non alla cucina. Prendi le striscioline imbevute e avvolgile intorno al rubinetto, come se fossero una sciarpa, avendo cura di coprire bene la parte dove sono rimasti gli aloni di calcare.

Lascia in posa per qualche ora. Per esempio, puoi applicare gli straccetti con aceto la sera prima di coricarti e rimuoverli la mattina dopo. Vedrai che magicamente il calcare si sarà praticamente sciolto. Senza alcuna fatica, potrai rimuoverlo tutto solo strofinando leggermente con una spugna o uno straccetto umido. Sciacqua, se vuoi asciuga, e il gioco è fatto

In Casa